L’importanza dell’email marketing nel turismo

Cosa è l’email marketing

email-marketingL’email marketing (EM) è una strategia promozionale, alternativa ai banner pubblicitari, per promuovere i propri prodotti in rete ed incrementare il Roi (Return on investment) e, dunque, il fatturato. Tale strategia consiste nell’invio diretto di messaggi commerciali a diversi gruppi di persone utilizzando la posta elettronica. Si tratta, in altri termini, di una campagna promozionale sotto forma di mail, indirizzata ad una lista di clienti o di contatti. Il grande vantaggio di questa tecnica pubblicitaria è che consente di ottenere ottimi risultati con costi relativamente contenuti. L’email marketing, inoltre, permette anche di valutare in tempo reale l’efficacia dei messaggi inoltrati, basandosi sul conteggio esatto dei click in entrata. Questa strategia è particolarmente utilizzata per comunicare periodicamente con i propri clienti o per raggiungere nuovi potenziali clienti. Numerose ricerche, d’altra parte, hanno dimostrato che l’email marketing è uno strumento assolutamente efficace e valido, in quanto è in grado di comunicare, informare e soprattutto di vendere. Un’email può far conoscere promozioni o offerte speciali, può spiegare in cosa consiste un determinato progetto, può informare su eventi in corso e manifestazioni, può vendere beni, prodotti e servizi. Oltre a raggiungere vecchi e nuovi clienti, inoltre, l’email marketing è in grado di consolidare la forza di un marchio.

Email marketing in ambito turistico

Il settore turistico, che sin dagli esordi del world wide web è riuscito a trarre dalla rete enormi vantaggi, utilizza l’email marketing per svariati scopi: si pensi, ad esempio, alla gestione della prenotazione delle strutture ricettive, alle opinioni o ai feedback dei clienti in merito al proprio soggiorno, fino alle informazioni su eventuali offerte speciali e pacchetti convenienza. La posta elettronica, insomma, viene utilizzata come canale di comunicazione per fidelizzare il cliente o per conquistarne di nuovi. Grazie al Direct email marketing è possibile raggiungere un gran numero di persone in un lasso di tempo assai breve; in primo luogo saranno comunicate con efficacia tutte le informazioni relative alla struttura ricettiva (promozioni, offerte, eventi, manifestazioni) e, in secondo luogo, saranno invogliati i lettori a ricercare ulteriori informazioni sul sito di riferimento. Grazie a questo sistema l’hotel, il resort o il residence potranno inoltrare un messaggio ad un target specifico, ovvero in base all’età, all’area geografica di appartenenza o a particolari passioni e/o interessi. Risulta fondamentale, dunque, puntare su una comunicazione efficace, pertinente e ben costruita. Solo in questo modo, infatti, sarà possibile evitare di essere etichettati come spam (ovvero messaggio indesiderato): conquistare il lettore con contenuti originali e interessanti è l’unico metodo per colpire nel segno.

MailTOadv: l’email marketing nel turismo diventa smart

Il sistema mailTOadv garantisce alla propria utenza la certezza del risultato, grazie all’utilizzo di liste di qualità, ovvero di liste verificate e sempre aggiornate. In altri termini il software si avvale di indirizzi mail sempre verificati, escludendo le email errate o inattive. Grazie all’utilizzo esclusivo di liste autorizzate, ovvero quelle che rispettano la normativa in materia di privacy. Secondo la legge, infatti, è necessario ottenere l’autorizzazione dai destinatari per poter inoltrare loro messaggi di natura commerciale.

Costruzione liste Permission Based

Le cosiddette liste Permission Based, note anche come double opt-in, consiste nella creazione di liste di indirizzi email tramite l’iscrizione da appositi moduli di registrazione e relativa conferma di iscrizione. Double opt-in, a differenza di altri modelli, garantisce un livello di sicurezza maggiore, in quanto acquisisce l’indirizzo mail in due distinte fasi: dopo la richiesta di iscrizione, infatti, viene inviata all’utente un’ulteriore mail in cui deve essere confermata l’iscrizione affinché quest’ultima abbia validità. In tal modo è possibile ovviare ai problemi che insorgono con i con i modelli single opt-in, generalmente causati da iscrizioni fasulle o da indirizzi di posta elettronica errati.

Post correlati

Tags

Condividi